Le più antiche impronte di un bambino hanno 1,2 milioni di anni

Hanno 1,2 milioni di anni le più antiche impronte di bambino mai scoperte: sono state lasciate in un fiume preistorico a Melka Kunture in quella che oggi è l’Etiopia e sono anche la più antica testimonianza di “bagni” fatti da bambini. Le ha scoperte una missione archeologica italiana e restituiscono una rara istantanea dell’infanzia nella …

Nel guaranà una delle risposte alla cura del diabete

Dal guaranà potrebbe arrivare in futuro una risposta contro il diabete di tipo 2. Uno studio condotto dall’Università di San Paolo del Brasile ha infatti osservato, in laboratorio, come le catechine (le sostanze bioattive che si trovano proprio nella pianta), potrebbero agire nel controllo glicemico del diabete 2, inibendo le attività degli enzimi alfa-glucosidasi e …

Debutta il supermicroscopio più potente del mondo

Osservare il processo di infezione, come quello provocato dal nuovo coronavirus, grazie alla scansione in 3D di un organo o dell’intero corpo umano: è la rivoluzione scientifica resa possibile grazie alla nuova sorgente di raggi X più brillante mai ottenuta, presso il supermicroscopio europeo Esrf (European Synchrotron Radiation Facility) di Grenoble (Francia) basato sulla luce …

proprietà salute33

Antartide: il 60% piattaforme di ghiaccio è a rischio fratture

Lo indica una ricerca basata sulla combinazione di immagini satellitari e intelligenza artificiale. Il risultato, pubblicato sulla rivista Nature, si deve ai ricercatori guidati da Ching-Yao Lai, dell’americana Columbia University. Le piattaforme di ghiaccio dell’Antartide sono lastre di ghiaccio galleggianti sull’oceano che si estendono dalla calotta, che invece poggia sul suolo, e hanno una funzione di …

Tumori gastrici: progetto Irst per una cura personalizzata

Un approccio per una predizione personalizzata della risposta alla terapia nel cancro gastrico, il quinto tumore maligno più comune al mondo e, soprattutto a causa della diagnosi tardiva e di trattamenti inefficaci, terza principale causa di morte per cancro in entrambi i sessi. Lo propone uno studio internazionale (Grammy – integrative analysis of tumor, microenvironment, …

Coronavirus: paesi ricchi favoriti nella corsa al vaccino

Nella corsa mondiale al vaccino anti-Covid l’importante non è partecipare, ma vincere. Lo sanno bene i Paesi più ricchi, che con uno scatto felino si sono già accaparrati oltre due miliardi di dosi, stipulando accordi commerciali che hanno bruciato sul tempo i Paesi più poveri col rischio di indebolire la lotta globale alla pandemia. A …

Tumori, 30 minuti sedentarietà in meno riducono rischio morte

Stare troppo seduti aumenta il tuo rischio di cancro, mentre sostituire 30 minuti di sedentarietà con attività di livello da lieve a moderato (per esempio passeggiare normalmente e con passo rapido rispettivamente, o fare acqua gym, giardinaggio etc) riduce il rischio di morte per tumori dall’8% al 31%. È quanto emerge da uno studio pubblicato …