Nas: intensificati i controlli su attività abusive di somministrazione di test per la ricerca del Covid-19

Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri dei NAS alla ricerca delle strutture abusive che praticano le attività di prelievo e analisi per la ricerca del Covid-19. Il NAS di Torino, in due distinti sopralluoghi ispettivi, ha individuato dapprima una società di forniture industriali che commercializzava test rapidi qualitativi per la ricerca di Sars-Cov-2 a … Leggi tutto

NAS: controlli nella filiera alimentare, oltre 2.700 kg di alimenti sequestrati

Nonostante il costante impegno che la situazione epidemiologica richiede, il settore alimentare rimane sempre oggetto di attenzione da parte dei Carabinieri del NAS. Il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Caserta ha denunciato all’Autorità Giudiziaria per tentata frode in commercio, l’amministratore di una piattaforma logistica che deteneva alimenti custoditi in cartoni aventi lotto e data di … Leggi tutto

NAS: pubblicità e offerta in vendita online di farmaci anti-covid, oscurati 20 siti web

Continua l’attività del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute in relazione all’emergenza sanitaria connessa con la diffusione dell’epidemia di COVID-19 e volta, in particolare, al monitoraggio dell’offerta in vendita sul web di medicinali. Il mercato virtuale veicolato dalla rete internet, infatti, come già emerso in precedenti controlli, è diventato un’importante fonte di commercio e approvvigionamento di farmaci … Leggi tutto

Covid: 232 ispezioni del Nas nelle Rsa, irregolarità in 37 strutture

Nell’ultima settimana, d’intesa con il Ministero della Salute, i carabinieri del Nas hanno realizzato 232 ispezioni presso strutture sanitarie e socio-assistenziali, quali Residenze Sanitarie Assistite e di lungodegenza, case di riposo, comunità alloggio, con la finalità di accertare la regolare attuazione delle misure di contenimento e prevenzione alla diffusione epidemica e individuare eventuali situazioni di … Leggi tutto

NAS: medico chirurgo radiato dall’albo continuava ad esercitare

Nell’ambito di un’operazione che ha portato alla denuncia in stato di libertà un medico chirurgo che, nonostante fosse stato già radiato dall’albo professionale, continuava ad esercitare abusivamente la professione, il NAS di Genova ha eseguito un decreto di perquisizione domiciliare presso 6 locali di un appartamento sito nel capoluogo ligure, adibito a studio medico, dove … Leggi tutto

NAS: sospeso uno studio odontoiatrico in Sicilia

Il NAS di Palermo, in collaborazione con i colleghi dell’Arma Territoriale, ha proceduto alla chiusura provvisoria di un ambulatorio odontoiatrico sito in provincia di Agrigento. Nel corso dell’ispezione i militari hanno infatti riscontrato che la struttura ometteva di attuare delle norme cliniche procedurali, quali la procedura di triage dei pazienti, la compilazione della modulistica sulla … Leggi tutto

Carabinieri NAS Catania: sospese le attività di un ente formazione professionale privato

Il Dipartimento per le Attività Sanitarie – Assessorato della Salute Regione Sicilia ha emesso, su proposta del NAS di Catania, un decreto di sospensione temporanea delle attività formative a distanza per ottenere la qualifica di alimentaristi. Il provvedimento, che colpisce un ente privato per la formazione professionale, scaturisce da un’attività investigativa condotta dai NAS di … Leggi tutto

(Cybercrime) Carabinieri NAS: contrasto alla vendita on-line di farmaci anti-covid, oscurati altri 11 siti web

I Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, in stretta collaborazione con il Ministero della Salute, finalizzata al contrasto al cybercrime farmaceutico, nel corrente mese di ottobre hanno dato esecuzione a ulteriori 11 provvedimenti d’inibizione all’accesso (cd.  “oscuramento”) emessi dalla competente autorità amministrativa, nei confronti di altrettanti siti web collocati su server esteri e … Leggi tutto

Carabinieri NAS: continuano i controlli per il contrasto dell’epidemia

Il NAS di Alessandria ha deferito all’Autorità Giudiziaria tre operatori socio sanitari. Gli indagati, benché avessero sintomi riconducibili all’epidemia di COVID-19, avevano continuato a lavorare presso una residenza per anziani, risultando successivamente positivi al tampone per la ricerca del virus. Il NAS di Viterbo, al termine di una serie di controlli effettuati in supporto all’Arma … Leggi tutto