Nuove protesi TMR: re-innervazione dei muscoli target per innesto di protesi. Aggirare la memoria del cervello

La tecnica neurochirurgica è la Tmr, una re-innervazione dei muscoli target per innesto di protesi, che consente di aggirare la memoria del cervello per controllare l’arto artificiale. In generale si stima che siano oltre tremila ogni anno i casi di amputazione di un arto superiore in Italia a causa di patologie o per eventi traumatici. …

Sclerosi multipla: nuova cura con cellule staminali nel cervello

Da una sperimentazione condotta da ricercatori dell’Irccs ospedale San Raffaele di Milano e illustrata su “Nature Medicine” è emerso che la terapia con cellule staminali del cervello nelle persone con forme progressive di sclerosi multipla è sicura e sembra frenare l’avanzata della malattia. A differenza del passato, quando vennero impiegate le cellule staminali mesenchimali ed ematopoietiche, questa …

Menopausa: terapia ormonale può ridurre il rischio di sviluppare l’Alzheimer 

Lo rileva uno studio della University of East Anglia, pubblicato sulla rivista Alzheimer s Research & Therapy. Lo studio mostra che l’uso della terapia ormonale sostitutiva è associato a una migliore memoria, cognizione e maggiori volumi cerebrali in età avanzata tra le donne portatrici del gene APOE4, il gene fattore di rischio più forte per …

Fda autorizza l’atteso farmaco per l’Alzheimer

La Food and Drug Administration (Fda) americana autorizza l’atteso farmaco per l’Alzheimer di Eisai e Biogen. Negli studi eseguiti il Leqembi ha mostrato risultati promettenti per la cura della malattia, da cui sono affetti circa 6,5 milioni di americani, con un evidente rallentamento della malattia. La Fda ha garantito al farmaco il via libera accelerato e questo significa …

Sclerosi multipla: combinazione di chemioterapia e trapianto staminali per forme gravi

Chemioterapia prima e, successivamente, il trapianto di cellule staminali del sangue prelevate dallo stesso paziente: funziona l’approccio ‘combo’ per combattere le forme più gravi e aggressive di Sclerosi multipla (Sm) da cui, solo in Italia, sono affette circa 10mila persone. Una combinazione che – sulla base di anni di osservazioni e follow up – si …

Tumore mammario: gli effetti della radioterapia sul seno ricostruito

La radioterapia danneggia il silicone delle protesi mammarie? È meglio aspettare di farla e rimandare la ricostruzione del seno? Un gruppo di senologhe, chirurghe plastiche e psico-oncologhe del Donna X Donna si dedica quest’anno, a pochi giorni dal Bra Day del 19 ottobre, la giornata della ricostruzione mammaria, con una brochure a rispondere ai dubbi …

Depressione grave: la svolta con un nuovo farmaco

Funziona più velocemente dei farmaci attualmente in uso, risparmiando ai malati settimane decisive nel controllo dei sintomi della depressione, specie nella forma resistente ai trattamenti. È grazie a questa caratteristica che una molecola derivata dalla ketamina (Esketamina), approvata dall’Agenzia Italiana del Farmaco lo scorso aprile, potrebbe rappresentare una svolta nel trattamento della depressione. È quanto …

Fibrillazione: Intervento rivoluzionario al cuore 

Un paziente di 56 anni è stato sottoposto a un’operazione che ha combinato per la prima volta al mondo due tecniche: un’ablazione (l’annullamento dei percorsi elettrici anomali) della fibrillazione atriale sia tradizionale che attraverso la superficie esterna, epicardica, del cuore, mediante un approccio mini-invasivo non chirurgico, associato a una legatura esterna epicardica, ma non chirurgica …

Il mutismo selettivo: ricerca e definizione

Il mutismo selettivo è un disturbo in cui un individuo non riesce a parlare in determinate situazioni sociali sebbene parli normalmente in altri contesti. Più comunemente, questo disturbo si manifesta inizialmente quando i bambini non parlano a scuola. Il mutismo selettivo si traduce in una significativa compromissione sociale e accademica in coloro che ne sono colpiti. Recenti …