I pazienti trattati per Covid-19 hanno un aumentato rischio di aritmie

Lo afferma un nuovo studio condotto in Italia, dal dottor Saverio Iacopino, coordinatore di Aritmologia del Maria Cecilia Hospital di Cotignola (Ravenna). Lo studio, condotto sui pazienti Covid ricoverati nell’ospedale romagnolo tra il primo e il 26 di aprile, si è concentrato sull’incidenza di problematiche del ritmo cardiaco legate all’assunzione di terapie o come conseguenza diretta … Leggi tutto