La Cosmesi Solida

Dott.ssa Silvia Equizzi Farmacista & Cosmetologa

Il mondo della cosmetica propone quotidianamente nuovi prodotti sul mercato internazionale. I più utilizzati nella vita di tutti i giorni sono i cosmetici fluidi e semisolidi. I cosmetici fluidi in commercio hanno il vantaggio di essere facilmente applicabili, di essere assorbiti con l’uso della frizione meccanica o con il risciacquo, di non lasciare traccia una volta applicati, ma hanno anche degli svantaggi. Essi, infatti, inquinano l’ambiente e hanno quasi sempre bisogno dell’acqua per svolgere le loro funzioni, questo implica un eccessivo spreco idrico. Oltre all’inquinamento dovuto ai cosmetici, è presente quello relativo alla plastica, troppo spesso utilizzata per il packaging dei cosmetici fluidi. Il più comune fra le materie plastiche, è il polietilene, presente in diversi prodotti cosmetici per donna e per uomo. Questa plastica, infatti, non viene trattenuta dai sistemi di depurazione e finisce così direttamente in mare. Esiste tuttavia un’altra tipologia di prodotti cosmetici ancora in fase di affermazione, i cosiddetti cosmetici solidi, che sono un esempio di prodotti totalmente eco-sostenibili. Infatti grazie ad essi si può contrastare lo spreco idrico e l’inquinamento ambientale dovuto alla cosmetica liquida. I prodotti cosiddetti “verdi” hanno le stesse caratteristiche e le stesse funzioni di quelli convenzionali, tuttavia, causano meno danni all’ambiente in considerazione del ciclo di vita e hanno caratteristiche che minimizzano in qualche modo l’impatto ambientale, come l’imballaggio biodegradabile e il minore utilizzo di acqua. Nel campo del cosmetico la maggior importanza deve essere inoltre data alla preservazione dei principi attivi tipici del vegetale trattato, ma nello stesso tempo si tenta di evitare qualsiasi trattamento che porti con sé la presenza di sostanze chimiche estranee al vegetale stesso o non connesse da trasformazioni naturali di vegetali coltivati. Su questa esigenza si fonda l’obiettivo della startup Essentia Cosmetica Naturale della Dottoressa Silvia Equizzi, volta alla produzione di cosmetici solidi ecologici e biologici, sicuri per gli esseri umani e per l’ambiente. Lo studio e la produzione di cosmetici solidi bioecologici prodotti tenta di garantire un minore utilizzo di materie prime, di imballaggi e di tecniche di produzione. Il Focus aziendale concentra l’attenzione sulla cosmetica solida, utilizzando nuove procedure sviluppate all’interno dei laboratori, con studi di formulazione effettuati per realizzare cosmetici solidi biocompatibili. L’obiettivo di Essentia è stato quello di dimostrare la superiorità in termini qualitativi della cosmetica solida, sperimentando in particolare un saponi delicati, olii e shampoo solidi con estratti del mediterraneo ed ingredienti biologici, su cui sono stati eseguiti tutti i test e le analisi del caso. La realizzazione di prodotti tramite l’uso di materiali biologici ed ecocompatibili ha permesso di dimostrare che si possono realizzare dei cosmetici operando nel rispetto dell’ambiente e della natura, garantendo un minore utilizzo di materie prime, di imballaggi e di tecniche di produzione. La limitatezza delle risorse umane e la necessità di salvaguardare l’ambiente impongono agli essere umani di rivedere il proprio stile di vita e le scelte di consumo. Le dimensioni etiche e simboliche, che influenzano sempre più la scelta dei prodotti o dei servizi da acquistare, riguardano in particolare la sostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi. È importante sensibilizzare il consumatore a fare una scelta più consapevole, partendo anche dalle piccole azioni quotidiane, utilizzando ad esempio cosmetici biologici ed ecosostenibili come quelli solidi.

Pubblicazione ANNO 3 N.1

Lascia un commento