Home » osteopatia » L’osteopatia riconosciuta professione sanitaria

L’osteopatia riconosciuta professione sanitaria

L’annuncio del percorso dell’istituzione della professione sanitaria dell’osteopata arriva con un post su Facebook del ministro della Salute, Roberto Speranza. “È un momento importante per tanti professionisti e per quei cittadini che hanno bisogno delle loro prestazioni”.

“A distanza di tre anni dalla legge 3/2018 con cui è stata individuata la figura della professione sanitaria di Osteopata, oggi il Consiglio dei Ministri ne ha concluso il percorso di istituzione. Un risultato di valore per quei professionisti, ora a pieno titolo sanitari, e per le persone da loro assistite. Per me è motivo di grande soddisfazione ed ennesima conferma della bontà dell’iniziativa intrapresa. Ora si proceda rapidamente con la definizione dell’ordinamento didattico, la valutazione dei titoli pregressi e l’istituzione dell’albo negli Ordini TSRM e PSTRP”. Lo afferma la deputata Beatrice Lorenzin, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

La figura dell’osteopata è già riconosciuta a pieno titolo come Professione Sanitaria in dieci Paesi (Gran Bretagna; Francia; Finlandia; Sudafrica; Australia; Nuova Zelanda; Sudafrica; Svizzera; Islanda; Malta; Turchia; Portogallo e Islanda). Adesso anche in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *