Scoperti microrganismi fossili di 3,4 miliardi di anni fa

RIPRODUZIONE RISERVATA © salute33

Scoperti in Sudafrica microrganismi fossili che risalgono a 3,4 miliardi di anni fa. Dall’aspetto filamentoso, vivevano nel sottosuolo, probabilmente grazie al metano, all’interno di un sistema idrotermale sotto la superficie del mare. La ricerca è pubblicata sulla rivista Science Advances ed è stata coordinata da Barbara Cavalazzi, dell’Università di Bologna. Vi hanno partecipato la Fondazione Bruno Kessler, l’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (Inrim) di Torino e l’Università di Torino.

Tutte le analisi indicano che si tratta dei più antichi fossili di Archaea, batteri primitivi che vivono ancora oggi in alcuni degli ambienti più estremi della Terra, proibitivi per altri organismi, come sorgenti idrotermali o laghi salati. La scoperta potrebbe aiutare a comprendere le origini della vita sulla Terra, che potrebbe essere nata proprio in habitat protetti del sottosuolo, e la ricerca di primitive forme di vita microbica su altri pianeti.

FOTO: I filamenti batterici fossili visti al microscopio (fonte: B. Cavalazzi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *