Dopo quanto si è negativi dalla variante omicron?

La variante Omicron, più contagiosa della variante Delta, appare caratterizzata da tempi di incubazione ridotti e sembra in grado di bucare parzialmente il vaccino. L’infezione può provocare conseguenze simili ad un malanno stagionale nei soggetti vaccinati, con una durata relativamente breve, in particolare se è stata somministrata anche la terza dose.

A confermare le minori possibilità di trasmissione dell’infezione da parte di asintomatici e vaccinati, anche un recente studio condotto in Nebraska, pubblicato il 27 dicembre nel bollettino settimanale CDC. Quello che è emerso, nello specifico, è che i dati inerenti ai contagi Covid e alla variante Omicron suggeriscono di ridurre il tempo consigliato per l’isolamento. Da qui, il cambio di rotta in merito alla quarantena.

Secondo i funzionari pubblici americani, infatti, chi risulta positivo al Covid non deve più isolarsi per 10 giorni, ma può ridurre il periodo di non contatto con il pubblico a 5 giorni. Se, inoltre, lo stesso risulta essere asintomatico o se i suoi sintomi si sono affievoliti (ovvero la febbre è sparita da almeno 24 ore), l’uscita è consentita – anche se continua ad essere positivo – ma con l’obbligo di indossare sempre la mascherina quando incontra altre persone, per ridurre al minimo il rischio di infettarle. Questa decisione, tuttavia, ha attirato non poche critiche da parte del mondo scientifico, che la ritiene molto pericolosa.

Stando a quanto emerso, come riportano i CDC, “la maggior parte della trasmissione di SARS-CoV-2 si verifica all’inizio del corso della malattia, generalmente nei 1-2 giorni prima dell’insorgenza dei sintomi e nei 2-3 giorni successivi”. Questi cinque giorni, dunque, corrispondono al periodo in cui si rimane contagiosi. Nei 6-7 giorni successivi, in assenza di sintomi è probabile la negatività dalla variante omicron. La carica virale iniziale è un fattore fondamentale per la tempistica di negatività del tampone.

BIBLIOGRAFIA

https://www.cdc.gov/media/releases/2021/s1227-isolation-quarantine-guidance.html

Lascia un commento