NAS: medico chirurgo radiato dall’albo continuava ad esercitare

Nell’ambito di un’operazione che ha portato alla denuncia in stato di libertà un medico chirurgo che, nonostante fosse stato già radiato dall’albo professionale, continuava ad esercitare abusivamente la professione, il NAS di Genova ha eseguito un decreto di perquisizione domiciliare presso 6 locali di un appartamento sito nel capoluogo ligure, adibito a studio medico, dove si ritiene che lo stesso avesse continuato ad esercitare. Al termine delle operazioni l’intero studio, compreso di attrezzature per interventi chirurgici e dispositivi medici per un valore di 300.000 euro circa, è stato sottoposto a sequestro in attesa delle disposizioni dell’A.G.

Lascia un commento