Johnson&Johnson non assicura le 55 milioni dosi all’Ue

Johnson&Johnson ha comunicato all’Unione Europea di avere problemi di approvvigionamento che potrebbero complicare i piani per fornire 55 milioni di dosi del suo vaccino contro il coronavirus nel secondo trimestre dell’anno. Lo hanno riferito fonti Ue all’agenzia Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.