Mascherine per bloccare la diffusione di virus respiratori

RIPRODUZIONE RISERVATA © salute33

L’uso delle mascherine è importante per contenere la trasmissione di virus attraverso le goccioline (droplet) emesse con la respirazione, insieme al mantenimento della distanza di almeno un metro dalle altre persone, al lavaggio frequente delle mani con acqua e sapone per almeno 40 secondi e all’attenzione a non toccarsi il viso, il naso, gli occhi e la bocca con le mani.

Le mascherine possono essere distinte in:

  • mascherine chirurgiche, mascherine a uso medico utilizzate in ambiente sanitario e certificate in base alla loro capacità di filtraggio. Le mascherine chirurgiche sono efficaci nel ridurre il contagio solo se utilizzate in modo corretto da tutti, ossia hanno una funzione “comunitaria”.  La loro capacità filtrante è soprattutto verso l’esterno: questo significa che le eventuali secrezioni respiratorie vengono bloccate dalla mascherina, evitando la fuoriuscita di droplete goccioline potenzialmente infette. Utilizzarle in modo improprio (non coprendo completamente naso e bocca, indossandole a rovescio, riutilizzandole numerose volte) può renderle però totalmente inefficaci
  • mascherine ad alta protezione, le cosiddette “FFP” (la sigla sta per “filtering face piece particles”, “facciale filtrante delle particelle”). Questi dispositivi proteggono sia chi le indossa, sia gli altri. Sono suddivise nelle classi di protezione FFP2 e FPP3, a seconda della loro efficacia filtrante. Le FFP2 hanno un alto potere filtrante e, oltre a non permettere la trasmissione di microorganismi (virus e batteri) alle persone vicine e all’ambiente, proteggono anche chi le indossa dal rischio di essere infettati da persone o dall’ambiente circostante. Sono strettamente consigliate per gli operatori sanitari nell’assistenza a persone infette da SARS-CoV-2 e, in generale, per chiunque si trovi in una situazione ad alto rischio, che può essere rappresentata, per esempio, da spazi chiusi e affollati con poco ricambio d’aria.  Le FFP3 offrono la massima protezione filtrante possibile
  • mascherine di comunità, riducono la trasmissione dei virus respiratori nelle normali condizioni della vita quotidiana, quindi in assenza di infezioni respiratorie e al di fuori delle strutture sanitarie. Non richiedono una certificazione. Pertanto, se si ha una infezione respiratoria è necessario utilizzare le mascherine certificate come dispositivi medici. Il consiglio generale, comunque, è quello di utilizzare una mascherina in tessuto sovrapponendola a una mascherina chirurgica, formando così una doppia mascherina, che aderendo meglio al viso permette di avere una maggiore sicurezza e protezione

UTILIZZO DELLA MASCHERINA

Prima di indossare la mascherina

  • lavare accuratamente le mani, con acqua e sapone per almeno 40 secondi o igienizzarle con soluzione idroalcolica per almeno 20 secondi
  • controllare quale sia la parte della mascherina da porre a contatto con il viso, generalmente la parte che va rivolta all’esterno è colorata
  • indossare la mascherina toccando solo gli elastici, non toccare mai la parte interna
  • fare aderire il ferretto superiore al naso
  • coprire il mento con la parte inferiore della mascherina

Durante l’uso

  • manipolare la mascherina cercando di toccare solo gli elastici
  • lavare o igienizzare le mani tutte le volte che si tocca la mascherina
  • non mettere la mascherina in tasca né poggiarla sui mobili 

Quando si rimuove

  • togliere la mascherina toccando solo gli elastici  
  • chiuderla subito in una bustina e gettarla nella pattumiera
  • lavare le mani con acqua e sapone o igienizzarle con una soluzione idroalcolica per almeno 40 secondi

Come smaltire le mascherine

Le mascherine, come anche i fazzoletti e altro materiale monouso, vanno smaltite nei rifiuti indifferenziati.

BIBLIOGRAFIA

Ministero della Salute. Nuovo Coronavirus. Come proteggersi dal nuovo coronavirus 

Ministero della Salute. Nuovo Coronavirus. Mascherine, le norme tecniche per la produzione

GOV.UK. Regulatory status of equipment being used to help prevent coronavirus (COVID-19) (Inglese)

Gruppo di Lavoro ISS Ambiente e Rifiuti. Indicazioni ad interim sulla gestione e smaltimento di mascherine e guanti monouso provenienti da utilizzo domestico e non domestico. Versione del 18 maggio 2020. Roma: Istituto Superiore di Sanità; 2020. (Rapporto ISS COVID-19 n. 26/2020)

Ministero della Salute. Mascherine Filtranti prive del marchio CE prodotte secondo l’art. 16 comma 2 della legge 24 aprile 2020, n. 27

Ministero della Salute. Nuovo Coronavirus. La mascherina ci protegge. Usiamola 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *