In Tunisia è record di morti. Ospedali presi d’assalto

RIPRODUZIONE RISERVATA © salute33

La tensione è altissima in Tunisia, dove una nuova brusca impennata di contagi covid ha preso di sorpresa il governo, costringendolo a misure drastiche: lockdown generale già in vigore in 4 governatorati, e coprifuoco alle 20 per tutto il paese. Ma il vero problema è negli ospedali, dove mancano personale e posti letto e le famiglie riferiscono situazioni strazianti.

La campagna di vaccinazione nazionale, cominciata il 13 marzo scorso, nonostante gli sforzi annunciati dalle autorità, procede a rilento: hanno ricevuto una dose 2.304.472 persone e 755.428 entrambe le dosi, su circa 12 milioni di abitanti. I soldati sono stati schierati nei centri di vaccinazione nelle regioni più colpite e nelle zone dove il tasso di somministrazione del siero è ancora molto basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *