Covid19: effetti sul cervello, 300 studi mettono in allarme

RIPRODUZIONE RISERVATA © salute33

A dimostrarlo sono circa 300 studi scientifici che riportano sintomi neurologici collegati all’infezione da Sars Cov-2, che vanno dalla cefalea e la mancanza di olfatto a perdite di memoria fino a ictus, micro ischemie e in rari casi attacchi epilettici. A fare il punto è Giulio Maira, neurochirurgo di fama mondiale e già ordinario di Neurochirurgia all’Università Cattolica, che mette in guardia i colleghi: “E’ importante non sottovalutare questo aspetto”. Il Covid-19 è una patologia primariamente respiratoria ma aggredisce anche altri organi, tra cui il sistema nervoso. “Le pubblicazioni su questo sono sempre più frequenti e fino ad oggi se ne contano su Pubmed già 302. Tra i primi a dimostrarlo un team di medici giapponesi che avevano individuato edemi nel cervello di pazienti gravi, per via dell’infiammazione seguita ala risposta immunitaria al Sars-Cov-2”, precisa Alessandra Serraino, neurochirurga del team del professor Maira.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *